Partership

Radio Italia Anni '60 non è un semplice marchio radiofonico ma uno stile di vita, un'epoca che racchiude gli ultimi quarant'anni di storia, costume, tradizioni, colori e... ovviamente musica.
La grande musica italiana dei primi Festival di Sanremo, i grandi Cantautori degli anni '70, gli straordinari interpreti degli anni '80, i gruppi di successo e le tendenze degli anni '90 vi accompagnano quotidianamente sulle frequenze di Radio Italia Anni '60
A completare questo ricco palinsesto anche i più grandi successi internazionali.

 

L'Associazione Culturale “La Stravaganza”, con sede a Corato, iscritta all'Albo della Regione Puglia, nella sezione “Musica”, gestisce, da anni, una struttura didattico-musicale denominata Accademia “La Stravaganza”. Ha attivato, nella sua sede operativa, corsi di strumento di: violino, viola, violoncello, contrabbasso, chitarra classica ed elettrica, pianoforte, basso elettrico, batteria e percussioni, sax, canto. Inoltre, nell'Accademia, sono attivi oltre che corsi e master di perfezionamento musicale e strumentale, anche un corso, della durata di due ore settimanali, denominato “Asilo Sonoro”, dove si sperimenta una didattica ludico-musicale rivolta ai più piccini.

 

Il Festival delle Murge (organizzato dall'Associazione Culturale "La Stravaganza") si svolge, ininterrottamente dal 2001, nella terza decade di giugno, con l'obiettivo di sviluppare la conoscenza dei vari repertori dei generi diversi della musica colta, dal periodo barocco ai nostri giorni. Pertanto, nelle sue quattordici edizioni, si sono, con grande successo, avvicendate proposte artistiche che hanno spaziato dal virtuosismo solistico, alla musica cameristica; dal jazz, al repertorio folkloristico e popolare; dalla lirica, al teatro musicale; proponendo spesso, negli spettacoli, forme inedite di interdisciplinarietà con le arti visive, la letteratura, la coreografia e la drammaturgia. Il Festival delle Murge, grazie alle scelte artistiche del M° Paola Rubini, propone fondamentalmente spettacoli e concerti "prodotti" appositamente per l'Evento. Obiettivi non secondari del Festival sono quelli di: promuovere i giovani musicisti; promuovere il Territorio, anche in funzione del turismo culturale; sollecitare le giovani generazioni ad una partecipazione attiva e consapevole alla fruizione della musica colta.

 

Altro in questa categoria: « La Sede
              

Iscriviti alla nostra Newsletter