Negramaro al Festival di Giffoni: il sud è un punto di partenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

"Ma chi lo ha detto che il sud d'Italia deve per forza essere un punto di partenza, e non un punto d'arrivo? Non è un caso che noi siamo partiti con il nostro tour da San Siro per chiuderlo a Lecce il 26 luglio, dopo due tappe a Taormina. Perché il sud è sempre stata una terra fertile di arte e cultura che ci invidiano in tutto il mondo. Credo che fondamentalmente ci sia stato sempre un divario economico importante, che crea la crisi, ma la crisi a sua volta crea intelletto per poterne uscire. Mi fa piacere essere del sud, e allo stesso modo non sentirmi del sud ma cittadino del mondo con i Negramaro". Sono le parole di Giuliano Sangiorgi, frontman della band salentina, al termine del lungo concerto sold out che ha infiammato il 19 luglio il Festival di Giffoni.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

              

Iscriviti alla nostra Newsletter